Lyrics

E con le dita tu disegni la mia faccia Se freghi ancora sai, rimarranno le ossa E tutto in tiro io mi stringo la cravatta Alzi la posta, chiedi se poi è cosa giusta Sai che non vedo l'ora di buttarmi nella mischia Farei felice il mio nemico, sparo colpo in testa E poi se morirò domani, poco importa Ciò che più conta è che ho lasciato la mia impronta Stringi i ricordi che hai di me perché Io morirò da re io Morirò da re io Morirò da re io Morirò da re. Spingi lontano le lacrime perché Io morirò per te io Morirò per te io Morirò per te io Morirò per te Io ho voluto lasciare che Poi le cose si aggiustino da se Senza pensare Dai apri la porta che fuori è già giorno Un ultimo istante poi tolgo il disturbo I piedi di piombo, salto la corda che tiene su il mondo E poi domani, domani è il mio ultimo giorno Io ho voluto che il mondo Si accorgesse un attimo di me Prima di togliere il disturbo Spingi lontano le lacrime perché Io morirò per te io Morirò per te io Morirò per te io Morirò per te Stringi i ricordi che hai di me perché Io morirò da re io Morirò da re io Morirò da re io Morirò da re Spingi lontano le lacrime perché Io morirò per te io Morirò per te io Morirò per te io Morirò per te
Writer(s): Andrea Privato Lyrics powered by www.musixmatch.com
instagramSharePathic_arrow_out