Music Video

Featured In

Credits

COMPOSITION & LYRICS
Francesco Massimo Rocco D'Angelo
Francesco Massimo Rocco D'Angelo
Songwriter
Riccardo Melena
Riccardo Melena
Songwriter
Alessandro D'Attilio
Alessandro D'Attilio
Songwriter
PRODUCTION & ENGINEERING
Kripton City
Kripton City
Producer

Lyrics

Con voi non c'è feeling Siete burattini Stanno tirando i fili Meglio se non ti avvicini So che non parli random Hai dei secondi fini Con voi non c'è feeling Siete burattini Stanno tirando i fili Meglio se non ti avvicini So che non parli random Hai dei secondi fini Non ho un secondo fine Tanto poi la fine è una Con tutte le bitches Quindi non voglio nessuna Faccio fuoco con la fami Questa strada è meno scura Sai qui è un movie come Scary Quindi non aver paura Voglio riempire una bag Che ora è vuota e il piatto piange Ho visto la tua hoe Sta meglio senza mutande Non voglio un Uber oh Giriamo la city in tandem Siamo 4 gatti ma Le cagne sono tante So che l'hai fatto apposta Quindi non chiedere scusa Mannaggia al diavoletto Lo facciamo a porta chiusa Ti apro un altro mondo in testa Se parliamo per un'ora Quindi sto sempre da solo In classe tra i banchi di scuola Con voi non c'è feeling Siete burattini Stanno tirando i fili Meglio se non ti avvicini So che non parli random Hai dei secondi fini Il suono è sacro per la mia famiglia Ci ha distratto da quella rovina Stavo cercando la mia energia L'ho trovata proprio in casa mia E sono schiavo della fantasia Sarà realtà un po' come per magia Mi sento fuori come in farmacia Lei come xanny, è le mia medicina Non toccherò le pills, per giorni migliori Baby tieni su quei jeans che mi mandi fuori No non ti ho mai visto qui, fuori dai coglioni Il party alle 3 è finito, resto nei dintorni Ne ha spesi mille in mezzo weekend Nella Vuitton ha un Richard Mille Sono sveglio oppure sto dormendo Next up rinchiusi nel bando Non ho armi però sto colpendo Se non cado poi non mi riprendo Ho già vissuto la scena in quel van L'ho riempito con qualche fratello Ho già vissuto le scene nel back Però a te non ti ci ho visto dentro Ora è chiaro perché ho un fuoco dentro Lì nel buio non stavo capendo Mamma lo diceva, fra tu sei diverso Con i piedi a terra ma nel mio universo A volte ho pensato dovrei fare altro Ma se non è musica, non c'entro un cazzo Quindi fanculo sono pronto a farlo Sia col mondo contro che col mondo accanto Su quel marciapiede che mi porta a scuola Ho già consumato più di qualche suola Da quelle ringhiere e panche del parchetto Tra mille preghiere che ho fatto e rifatto
Writer(s): Francesco D'angelo Lyrics powered by www.musixmatch.com
instagramSharePathic_arrow_out